Il 12 e 13 giugno tutti i cittadini italiani con diritto di voto sono chiamati ad esprimere la loro idea su quattro quesiti, che concernono l’abrogazione di leggi su: privatizzazione dell’acqua, ritorno al nucleare, legittimo impedimento. Proprio perché richiede un’abrogazione della legge già in vigore, per eliminare la legge bisogna votare SI, per mantenerla bisogna votare NO.

Si vota dalle 8 alle 22 di domenica e dalle 7 alle 15 di lunedì – perché il referendum sia valido è necessario che vadano a votare almeno il 50% +1 degli aventi diritto, il che  vuol dire attorno a venticinque milioni di persone, dotate di un documento di identità e di tessera elettorale.

Il primo quesito, su scheda rossa, è relativo all’abrogazione della norma che consente ai privati di distribuire l’acqua pubblica.
Se si vota NO, la legge resta invariata; se si vota SI, i privati non potranno più avere in gestione l’acqua pubblica.

Il secondo quesito, su scheda gialla, è accoppiato al primo, e determina l’importo da pagare in relazione alla privatizzazione dell’acqua, che attualmente è legato all’importo investito dal gestore, il che significa che più alti gli investimenti, più alti i costi ricaricati sui cittadini.
Se si vota NO, la legge rimane invariata; se si vota SI, la norma sui costi viene abrogata.

Il terzo quesito, su scheda grigia, è quello che più è stato al centro del dibattito in questi giorni, ovvero sulla costruzione di centrali nucleari sul territorio italiano.
Se si vota NO, la costruzione verrà consentita; se si vota SI, essa verrà bloccata.

Il quarto ed ultimo quesito, su scheda verde, prevede l’abrogazione della norma sul legittimo impedimento, ovvero la concessione, per il Presidente del Consiglio ed i Ministri, di non presentarsi alle udienze fornendo una giustificazione alla corte.
Se si vota NO, la legge rimane invariata; se si vota SI, il legittimo impedimento viene abolito.

Importante, anche, ricordarsi di non sovrapporre le schede, perché esse fanno trasparire il segno sulla scheda sottostante, rendendola pertanto nulla!

 

Buona votazione.

Annunci