E così, è arrivata la fine.
Sono stati nove giorni stupendi, qui a Dublino.
Fortunatamente, non uno è andato sprecato; tutte le cose che ho visto, specie negli ultimi tre o quattro giorni: le scogliere di Moher, Galway, il castello di Dublino, la vita notturna… sono contento di non aver perso neanche un momento in ostello.

La città è fantastica, ed è stato bello soggiornare per nove giorni in un posto dove la gente è amichevole, tranquilla e aperta.
Anche se certe volte il cibo è stato duro da digerire, sono contento che il cambio di aria o il clima non mi abbiano portato problemi.
Mi ero portato dietro due buste di tachipirina, ma non ho avuto occasione di usarle.

Menomale.
Tra poco penderò l’aereo, e tornerò in Italia.
Ho l’impressione di avere un sacco di cose da fare; un entusiasmo che non ho mai provato prima.
Sì, ho decisamente un sacco di cose da fare!
Quindi, tutto bene: è stata una vacanza fantastica, piena, vissuta fino all’ultimo.

Unico neo: è da stamattina che la nuca continua a prudermi…
Ma immagino abbia solo bisogno di recuperare un po’ di sonno…

Annunci