Tag

,

L’estate è quasi finita, anche se continua a stringere le sue dita di fuoco sul mio collo.
Dal momento che tra poco si ritornerà a fare sul serio, ecco una specie di post-presentazione su ciò che ho in mente di  farvi vedere nelle prossime settimane e nei prossimi mesi.

Per cominciare, fino a circa metà settembre, cioè fino a quando non sarò a distanza di sicurezza dai miei esami, il blog lavorerà ancora con orario estivo, a mezzo servizio.
Si chiuderanno i buchi aperti (i due articoli che mancano alla serie de L’Impero del Sole, ad esempio), e aggiornerò elenchi, indici e robe varie.

Dopo metà settembre, aspettatevi almeno due serie di articoli divulgativi: ci sposteremo più lontano dalle scienze pure e approderemo sui lidi della parapsicologia e dell’alchimia – non è escluso che ci escano un paio di libretti a conclusione.
Non mi dispiacerebbe anche iniziare a lavorare a qualcosa sui fantasmi, ma è probabile che me lo tenga per poi.

Nell’ambito della scrittura pura, entro metà settembre dovrei riuscire a finire quel maledetto racconto del Vorarlberg e a presentarvelo.
Dopodiché, se riuscirò a trovare la forza – e la voglia di documentarmi – dovrei iniziare una storia ambientata nel quindicesimo secolo, agli sgoccioli del Medioevo, con un protagonista molto, molto speciale.
Se non avrò voglia di documentarmi, ciccia: ripiegherò sull’altra idea che mi è venuta.

Infine, inizierò a lavorare a quello che tutti stavano aspettando: una serie di recensioni sulle opere dei più vari e disparati autori italiani in giro per il web.
Nessuno sarà più al sicuro.

Sicuro di lasciarvi con un velo di terrore, ci vediamo domani.
Domani sarà un giorno importante.

Annunci