Tag

, , ,

 

Dicono che il processo creativo sia doloroso, estenuante e che si compia in una specie di estasi mistica.
Oh, l’Ispirazione.

Mah, io non lo so.

 
Tendo a scrivere più per traspirazione.

So solo che quando detto processo creativo avviene tra l’una e le due di notte, scavandoti come una larva nel cervello, che si agita e si agita e non ti fa dormire, sussurrandoti le cose più strane, è più che altro una gran seccatura.

Non sarebbe stato un gran problema quando il braccio destro del signor Luciani rinsecchì e cadde, se solo non fosse successo appena prima dell’Accoppiamento.

 

Ecco, però questo lo scrivo.

Anche perché ieri notte, assieme ad un altro, si è praticamente completato da solo.

Annunci