Tag

, , , , ,

Ieri ho confessato di non avere avuto fiducia in questo progetto – per una serie di ragioni.

Ce ne sono state altre, però, che mi hanno fatto cambiare idea.

Non credevo che l’idea di un blog-book potesse essere buona, ovvero un libro, o un lungo racconto, dispiegato in una serie di post. Sono sempre stato convinto che la scrittura dovesse essere pianificata, strutturata, e finita prima di essere presentata.

Ma è anche vero che gli ultimi mesi di scrittura in inglese hanno gettato molte delle mie convinzioni – e dei miei pregiudizi – fuori dalla finestra.

Inoltre, lasciar andare la fantasia a briglia sciolta può essere un esercizio interessante, una pausa dalla pianificazione attenta cui sto sottoponendo da due mesi A Separate Peace, una specie  di esperimento creativo nel territorio che meno ho esplorato nella mia esperienza di scrittura, l’orrore.

E allora, ecco Extra Lucem – una storia di discesa all’inferno.

Le persone che devo ringraziare per l’spirazione sono sostanzialmente tre: la prima, il Poeta.
Da quando sono venuto a contatto con i versi dell’Inferno, la forza immaginativa di Dante mi ha infettato in maniera irreversibile – più di un’idea in Extra Lucem è pensata come scopiazzatura omaggio all’Alighieri, ed era da parecchio tempo (almeno due anni, credo…) che volevo scrivere qualcosa legato all’Inferno.
Insomma, prendetevela con lui.

Poi, c’è Bruno Maiorano. La lettura de I Demoni e gli Orfani mi ha messo di nuovo a contatto con il gusto per l’immaginazione macabra che non coltivavo da un po’ di tempo. Senza dubbio ha aiutato.

Infine, c’è l’onnipresente Alessandro Girola – con il Treno di Moebius, la cui lettura mi ha dato la spinta decisiva ad alzarmi dal letto (letteralmente, avevo il lettore e-book sul cuscino ed ero verso la fine) e mettermi a scrivere qualcosa.

Questo qualcosa verrà pubblicato domani, ma fatta eccezione per il primo capitolo, d’ora in poi Extra Lucem “uscirà” tutti i venerdì.

Un po’ come il vostro settimanale, direttamente dalla Città di Dite.

Ci vediamo domani con l’inizio della nostra discesa…

Ah, i due libri citati in questo articolo verranno recensiti tra qualche tempo, quindi preparatevi anche a quello…

Annunci