Tag

, ,

Insomma, esami finiti – imbarazzante vuoto di post (si spera) colmato, collasso creativo (si pensa) chiuso.

Tempo di organizzazione!
Ho fatto una piccola scommessa.


C’è una storia in inglese che vorrei finire di scrivere entro la fine di Aprile – verrà qualcosa sul romanzo breve, ed è per me particolarmente interessante perché si tratta dell’ultimo terzo (circa) di un progetto di romanzo abortito – che funziona, alla fine, solo come lungo racconto.

Questo significa che dovrò trovare il modo di comprimere duecento pagine in qualche dialogo, descrizione e pensiero dei personaggi… piuttosto complicato. E stimolante.

Ma comunque difficile al punto che se non mi ci metto seriamente, la cosa andrà a finire nel nulla.

Pertanto: calendarietto tattico preparato, 600 parole al giorno.

Oltre a ciò, se adesso riuscissi a far partire veramente anche il blog in inglese, non sarebbe male… nel frattempo, arrivederci a domani con l’attesissima parte IV di Extra Lucem!

Annunci